Benvenuti a Perugia

La città di Perugia è una città d’arte ed è una delle città più belle e importanti d’Italia!

Il possente centro etrusco e l’importante città medievale dopo, Perugia conserva preziose tracce preziose del suo luminoso periodo storico. La città è ora la capitale amministrativa e culturale della Regione Umbra, una delle principali destinazioni culturali e turistiche, il sito dell’Università per oltre 700 anni. La storica Accademia di Belle Arti, il Conservatorio di Musica e l’Università per stranieri, con studenti provenienti da tutto il mondo, determinano ulteriormente la marcata vocazione internazionale.

Culturalmente e socialmente intelligente e agile, Perugia è una città piena di “segreti” da svelare: il suggerimento è di esplorarla con curiosità per apprezzare appieno l’eccitazione e il fascino della scoperta.

L’attuale ingresso a Perugia è Rocca Paolina, un complesso architettonico unico nel suo genere, il “recinto” di una città medievale nascosta al suo interno. Passando attraverso la scala mobile, tra i resti della storia e i consigli contemporanei, si arriva nel cuore della città, un accogliente salotto cittadino dove oggi residenti e turisti amano radunarsi come in passato alcuni visitatori del Grand Tour.

A partire dalla visita, la città suggerisce vari piani di viaggio che, nelle sue tracce, riorganizzano, come nel libro ideale, molte parti della storia italiana ed europea. Dal XIII secolo Fontana Maggiore ha intrapreso un incantevole viaggio da un centro storico, ricco di tesori, che porterà alla scoperta dell’eccellenza, da una città che non si fermerà mai a sorpresa: musei, chiese, palazzi, torri medievali al di là di testimonianze moderne e contemporanee che significativo.

A partire dalla visita, la città suggerisce vari piani di viaggio che, nelle sue tracce, riorganizzano, come nel libro ideale, molte parti della storia italiana ed europea. Dal XIII secolo Fontana Maggiore ha intrapreso un incantevole viaggio da un centro storico, ricco di tesori, che porterà alla scoperta dell’eccellenza, da una città che non si fermerà mai a sorpresa: musei, chiese, palazzi, torri medievali al di là di testimonianze moderne e contemporanee che significativo.

Visitare Perugia significa vivere un’esperienza multisensoriale unica: ricchi musei pubblici e privati, botteghe artigiane, deliziosi piatti tipici delle soste di rigenerazione di fronte a panorami incantevoli nella valle umbra, sentendo pienamente l’unicità di una città ancora a misura d’uomo.

Perugino, Pinturicchio e Raphael, Burri e Beuys l’arte contemporanea ti accompagnerà attraverso i suoni del jazz umbro e Sagra Musicale Umbra, dalla ricca stagione teatrale custodita nelle gemme della città: dal Teatro Morlacchi al settecentesco Teatro del Pavone , o molti piccoli teatri sperimentali, anche all’aperto in piazzette e quartieri vecchio stile e molte biblioteche in eccitanti opportunità per incontri e dibattiti.

L’apertura e il dialogo tra diverse culture e religioni testimoniano la coscienza della gente: ma Perugia non mancherà mai di sorprendere anche perché è brava a giocare, con il cioccolato e con l’immaginazione. È possibile fare una passeggiata per la città per incontrare Braccio Fortebracci durante il periodo di Perugia 1416, un’epoca in cui la storia prende vita e tutti possono sentirla!

L’apertura e il dialogo tra diverse culture e religioni testimoniano la coscienza della gente: ma Perugia non mancherà mai di sorprendere anche perché è brava a giocare, con il cioccolato e con l’immaginazione. È possibile fare una passeggiata per la città per incontrare Braccio Fortebracci durante il periodo di Perugia 1416, un’epoca in cui la storia prende vita e tutti possono sentirla!